Eraldo Affinati

Eraldo Affinati è nato nel 1956 a Roma dove vive e lavora. Insegna italiano e storia nell’Istituto Professionale di Stato “Carlo Cattaneo”, presso la succursale della Città dei Ragazzi. Ha pubblicato: Veglia d'armi. L’uomo di Tolstoj (Marietti 1992; Mondadori 1998); Soldati del 1956 (Marco Nardi 1993; Mondadori 1997); Bandiera bianca (Mondadori 1995; Leonardo 1996); Patto giurato. La poesia di Milo De Angelis (Tracce 1996); Campo del sangue (Mondadori 1997); Uomini pericolosi (Mondadori 1998); Il nemico negli occhi (Mondadori 2001); Un teologo contro Hitler. Sulle tracce di Dietrich Bonhoeffer (Mondadori 2002); Secoli di gioventù (Mondadori 2004); Compagni segreti. Storie di viaggi, bombe e scrittori (Fandango 2006); La Città dei Ragazzi (Mondadori 2008); Berlin (Rizzoli 2009; Peregrin d'amore. Sotto il cielo degli scrittori d'Italia (Mondadori  010); L’11 settembre di Eddy il ribelle (Gallucci 2011); Elogio del ripetente (Mondadori 2013). Ha curato l'edizione completa delle opere di Mario Rigoni Stern, Storie dall’Altipiano (I Meridiani, Mondadori 2003). Insieme alla moglie, Anna Luce Lenzi, ha fondato la “Penny Wirton”, una scuola di italiano per stranieri. Italiani anche noi (Il Margine 2011) è il titolo del manuale della “Penny Wirton”.

I suoi libri